SI CHIAMANO GENOVESI MA SONO SICILIANE.


 

Il nome trae sicuramente in inganno e ci porta subito a pensare alla Liguria, ma Le Genovesi son un tipico dolce siciliano, più precisamente originarie di Erice, un piccolo borgo bellissimo in provincia di Trapani.

Sembrano dei grandi biscotti tondi, che poi alla fine non risultano mai grandi abbastanza, visto che quando ne mangi una, hai subito voglia di assaporarne un’altra. Sono composte da un impasto di pasta frolla, con un cuore di crema pasticcera e una spolverata di zucchero a velo, rimangono friabili e dal sapore equilibrato e risultano non eccessivamente pesanti, come magari possono esserlo altri dolci tipici siciliani. 



Ormai sono facilmente reperibili in tutta quella parte di Sicilia che va da Palermo a Trapani, ma è proprio Erice che ne detiene il riconoscimento di vera tipicità locale e nello specifico è la Pasticceria Grammatico, nella persona di Maria Grammatico, che probabilmente ne custodisce la vera ricetta originale.

Diventa così impensabile non fare una tappa in questo paesino nel caso ci si trovi nelle vicinanze e vi assicuro che la vista del borgo, come la bontà dei suoi dolci, non delude le aspettative.

 
Su dove derivi il loro nome esistono diverse versioni, la più attendibile sostiene che sia stato dato in ricordo alla forma del cappello dei marinai genovesi, in tempi in cui i contatti e gli scambi tra Trapani e Genova erano molto intensi. C'è chi però sostiene, da vero romantico e sognatore, che la loro creazione sia il frutto di una dedica d'amore da parte di una ericina ad un genovese. L’unica cosa certa è che questo dolce spesso veniva preparato dalla monache in convento e Maria Grammatico da bambina passò molti anni in un collegio. Dopo la morte padre, infatti, era stata richiusa con la sorella a causa delle difficoltà economiche della madre. Proprio durante la sua permanenza in collegio Maria ha appreso dalla monache di clausura l'arte della pasticceria e spiandone i procedimenti è riuscita a far sua la ricetta di questo dolce.



Una volta uscita dal collegio ha aperto un piccolo laboratorio aiutata dai fratelli e la mamma. Attualmente quello che era un piccolo negozio oggi è diventato un importante punto di riferimento e meta turistica di Erice, rendendo la Sig.ra Grammatico famosa in tutta Italia.

 
Arrivarci è facile, basta seguire il forte profumo di mandorla, di cannella e di ricotta che esce dal laboratorio e se si è particolarmente fortunati è possibile assaporarne Le Genovesi appena sfornate, ancora calde.

anna_maria_fabbri