TORTA DI ROSE.




Se dovessi descrive con una sola parola la Torta di Rose, cosi chiamata per la sua caratteristica forma a cesto di boccioli di rose, probabilmente direi: Burro.

Il suo sapore riesce a risultare estremamente delicato e allo stesso tempo fortemente burroso, riuscendo a raggiungere probabilmente il massimo della sua bontà quando viene servita leggermente tiepida, come a me è stata consigliata.

Questo dolce tipico mantovano, ma facilmente reperibile anche nel bresciano, la leggenda racconta sia stato inventato in occasione delle nozze tra Francesco II Gonzaga e Isabella D'Este, in onore proprio di quest'ultima che diventò così marchesa di Mantova.

anna_maria_fabbri