LA FINANZIERA.


La Finanziera è un piatto tipico del basso Piemonte, nello specifico originario della zona delle Langhe e del Monferrato.

Nasce come piatto povero circa a metà del 1400, nel quale venivano riutilizzate la parti scartate durante la trasformazione dei galletti in capponi. Tra gli ingredienti principali c'erano e ci sono tutt'ora: cervella, animelle, fegato e creste di gallo.

Il nome datogli però lascia pensare che ad un certo punto della storia, dalla tavola del contadino, sia passata a banchetti più borghesi. Sembrerebbe infatti che anche il ceto sociale più alto apprezzasse questo piatto, tano da farlo divenire una tipicità comune e tanto attribuirgli il nome Finanziera, che era il nome della giacca da cerimonia indossata nel '800 dalle persone nobili piemontesi, come i ministri, deputati o banchieri.

anna_maria_fabbri