IL CARCERATO PISTOIESE.


Il Carcerato Pistoiese è una zuppa il cui nome non è stato dato a caso. Si narra infatti sia nata proprio nel carcere di Santa Caterina in Brana di Pistoia, addirittura per volere dei carcerati stessi.

Il carcere in questione si trovava di fianco ai macelli comunali e i carcerati che vedevano buttare tuti gli scarti di carne, avanzarono la richiesta di poterne usufruire per arricchire il loro piatto a base di pane e acqua. Ne crearono così una semplice zuppa a base di rigaglia pane e acqua, la famosa "Zuppa del Carcerato".

Questo piatto poverissimo, a cui con il tempo sono stati aggiunti gli odori, l'olio e il formaggio, è diventato così un piatto tradizionale, anche se ad oggi non risulta così facile trovarlo come proposta nei menù dei vari ristoranti.

anna_maria_fabbri