LA CHINA MASSAGLI.


L'Elisir di China Massagli, più comunemente e semplicemente conosciuta come China, è una bevanda leggermente alcolica creata nel 1855 dal Dottor Pasquale Massagli nella sua farmacia, tutt'ora esistente in piazza San Michele a Lucca, che peraltro ne conservò l'esclusiva di produzione fine alla fine dell'Ottocento.

Viene prodotta rispettando l'antica ricetta di un tempo, quando era usata come un medicinale con il potere di agire in modo benefico sulle funzionalità di tutto l'apparato digerente, ancora prima di essere conosciuta come un liquore da fine pasto.

Questo liquore è il risultato di una lunga macerazione della corteccia di Chincona Officinalis con l'aggiunta di spezie ed erbe aromatiche, in un processo che richiede almeno quattro/cinque mesi, dove non è previsto l'utilizzo di nessun tipo di conservante e colorante.

La stessa China viene utilizzata per la preparazione di un altro amaro tipico di Lucca, la Biadina.


Il nome di questo liquore, che nella sua preparazione prevede la macerazione di erbe aromatiche, di corteccia di Ginebona Officinalis e di Chia appunto, deriva dalla biada dei cavalli.

La Biadina nata a Lucca nel negozio di Giambattista Nardini, Tista, sempre situato in Piazza San Michele, era famosa perché offerta ai viandanti arrivati a Lucca durante il giorno di mercato, mentre ai loro cavalli veniva offerta un po' di biada.

anna_maria_fabbri