BUCCELLATO DI LUCCA.


E' il dolce tipico di Lucca e girando per il centro della città risulta molto chiaro come concetto.

Lo si trova nelle vetrine di praticamente tutti i forni, pasticcerie e c'è chi addirittura ha rinominato "Buccellato" la propria attività. Tutti questi fattori caricano di grosse aspettative il fatidico momento dell'assaggio di questo dolce.

Ecco forse il vero problema è la definizione di dolce. Non voglio dire che sia cattivo, dico solo che me lo aspettavo diverso.

Il Buccellato di Lucca, il cui nome deriva da buccella che nel latino vuol dire boccone, è un pane dolce, e forse più pane che dolce, arricchito con uvetta e semi di anice. Originariamente nasce a forma di ciambella, ma oggi è usuale trovarlo anche a forma di sfilatino.

Non ne esiste una vera ricetta ufficiale, come poi succede per i dolci e i piatti legati ad una tradizione, è infatti riconosciuto come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.), per cui ogni forno e ogni pasticceria, pur discostandosi di poco, ne custodisce una sua ricetta personale.

 (faccine deluse dal Buccellato di Lucca)

anna_maria_fabbri