LA PAPPA AL POMODORO.


La Pappa al Pomodoro è uno tra i più famosi piatti tradizionali della cucina povera Toscana. E' nata a Siena, ma è diffusissima in tutto il territorio regionale.

Deve la sua popolarità a livello nazionale ad un famoso romanzo di Vamba "Il Diario di Gian Burrasca" e ad una altrettanto famosa canzone interpretata da Rita Pavone negli anni '60, intitolata proprio "Viva la Pappa con il Pomodoro".

Ammetto che prima di conoscerne la sua vera identità, ma limitandomi alla sua fama, mi immaginavo si trattasse di un piatto a base di pasta, mentre in questo contesto il termine "pappa" viene utilizzato per indicare la sua consistenza molle e cremosa. C'è quindi subito da specificare che tra i suoi semplici e "poveri" ingredienti non è presente alcun tipo di pasta, ma solo Pane Toscano raffermo, pomodoro, aglio, basilico, olio extravergine d'oliva rigorosamente toscano, sale e pepe.

Può essere consumata sia calda che fredda, ma attenzione non è prevista nella versione originale l'aggiunta di nessun tipo di formaggio.

La sua semplicità ne è la su vera particolarità, ma il suo essere semplice non è sinonimo di leggerezza, per quanto buonissima mi è risultato abbastanza difficile finirne un intero piatto, probabilmente anche per il fatto che continuavo a farci la "scarpetta" con il pane toscano fresco.

 

anna_maria_fabbri