I PASSATELLI.



I passatelli sono un piatto molto diffuso in tutta la Romagna, talmente diffuso da riuscire a far nascere veri dubbi sulle loro origini. Per quanto famosi e per quanto siano diventati uno tra i piatti tipici delle festività, presente nelle tavole dei romagnoli, la loro nascita è collocabile nei paesi della Valle del Cesano in provincia di Pesaro-Urbino.

Si tratta di un primo piatto a base di pane grattugiato, parmigiano, uova e noce moscata, citato anche nel ricettario del famoso Pellegrino Artusi.

Da l'impasto di questi ingredienti vengono ricavati dei grossi spaghetti, che seppure la tradizione prevede cotti e serviti nel brodo, è diventato abbastanza usuale trovare anche in versione "asciutta", conditi magari con un sugo di pesce.

Esiste uno specifico "ferro" che viene utilizzato per creare questa tipologia di pasta, ma è molto più diffuso l'utilizzo del comune e pratico schiacciapatate a fori larghi, che però rende i passatelli tutti larghi uguali, caratteristica con la quale non sono nati.

Non è facile come può sembrare realizzare un buon piatto di passatelli, anche perché la consistenza dell'impasto è molto importante, per evitare che durante la cottura si possano ammorbidire troppo fino a sgretolarsi.

Ricetta dei Passatelli.

anna_maria_fabbri