CRESCIA SFOGLIATA DI URBINO.



Con il nome Crescia si vuole indicare una tipologia di pizza/focaccia diffusa in tutta la regione delle Marche.

Può risultare simile, almeno all'apparenza, ad una Piadina Romagnola, magari alla versione di Piadina Romagnola Riminese, e proprio come la piadina, di cui abbiamo già parlato, anche la Crescia risente tantissimo delle diverse sfumature adottate durante la sua preparazioni, a seconda della zona in cui la stiamo consumando. Nella zona del pesarese, proprio per questo motivo, può sembrare più simile ad una piadina, a Macerata assume le sembianze di una schiacciatina toscana mentre verso Ascoli la Crescia diventa una vera e propria focaccia ripiena e molto farcita.

Ad Urbino, quindi nelle specifico, troviamo la Crescia Sfogliata di Urbino, una sottile sfogliata dal sapore più intenso di una piadina, che per tradizione sembra proprio derivi dalla Crescia e che ne sia la sua versione popolare, ovviamente datogli dai maggiori ingredienti che vengono utilizzati, come l'uovo il pepe e lo strutto, quest'ultimo, infatti, non sempre è presente nella Piadina Romagnola.

Viene chiamata sfogliata perché durante la sua preparazione viene messo uno strato sottile di strutto tra due strati di pasta, in modo tale che cuocendosi gli strati di pasta di stacchino regalandole l'effetto "sfogliata".

Solitamente viene accompagnata da salsiccia, erbe di campo o formaggio e salumi.

Ne esiste anche una variante più povera, ed è il Crostolo di Urbania, chiamato anche Crostolo di Polenta, e per la sua preparazione è previsto il recupero della polenta che rimane attaccata al paiolo.

Ricetta Crescia Sfogliata di Urbino. 

anna_maria_fabbri