RISI E BISI.



Risi e Bisi è un piatto tipico della cucina veneta a base di riso e piselli.

E' conosciuto per tradizione come il piatto celebrativo della Primavera, stagione appunto in cui iniziavano i primi raccolti di piselli e sempre per tradizione si racconta venisse offerto al Doge, nella sala dedicata ai banchetti del Palazzo Ducale, in occasione della festa del patrono San Marco, che viene celebrata il 25 Aprile.

Si diffonde così pian piano questa usanza da Venezia a Vicenza, fino ad arrivare a Verona e in tutto il Veneto.

E' consuetudine preparare questo piatto con il riso vialone tipico della zona, il Grumolo dell'Abbadesse, una tipologia di riso riconosciuto presidio SlowFood.

Nello specifico i Vicentini sono soliti utilizzare i bisi di Lumignano, coltivati nella zona dei colli Berici proprio in provincia di Vicenza e inseriti nell'elenco dei prodotti tipici veneti. Un passaggio importane è quello di utilizzare anche i baccelli dei piselli durante la preparazione del brodo.

Un'altra variante tipica vicentina è quella di aggiungere pezzettini di oca in onto, al posto magari della più comune pancetta, per insaporire il piatto.

Questo primo piatto veneto non è da considerarsi né una minestra, né un risotto, infatti deve rimanere leggermente brodoso ma non essere liquido, deve risultare cremoso ma non diventare troppo denso, insomma la sua preparazione sembra molto più facile di quello che è realmente.

Una tra le ricette di Risi e Bisi.

anna_maria_fabbri