DOVE SI MANGIA (E NON SOLO)?

Ti Consiglio Un Posto15 FORLì-CESENA14 NAPOLI14 unfotografopercittà12 FIRENZE11 UMBRIA11 ABRUZZO10 MACERATA10 NOVARA10 PESARO-URBINO10 RIMINI10 BOLOGNA9 CUNEO9 LAZIO9 ALESSANDRIA8 BASILICATA8 BRESCIA8 CATANIA8 PARMA8 PUGLIA8 SIENA8 TORINO8 ANCONA7 CREMONA7 FERRARA7 LIGURIA7 MOLISE7 PALERMO7 PRATO7 REGGIO EMILIA7 RICETTE7 SARDEGNA7 CAMPOBASSO6 CASERTA6 LIVORNO6 MANTOVA6 MESSINA6 MODENA6 PERUGIA6 ROVIGO6 SALERNO6 AREZZO5 ASCOLI PICENO5 ASTI5 BELLUNO5 BIELLA5 FRIULI VENEZIA GIULIA5 GENOVA5 LUCCA5 PADOVA5 PIACENZA5 PISTOIA5 POTENZA5 Primi Piatti5 RISTORANTE5 TARANTO5 TRAPANI5 TREVISO5 CALABRIA4 CHIETI4 MATERA4 Monferrato4 PISA4 BERGAMO3 Forlimpopoli3 GROSSETO3 L'AQUILA3 MERCATO3 MILANO3 ORISTANO3 PESCARA3 SIRACUSA3 TERNI3 TRENTINO ALTO ADIGE3 TRENTO3 eventiesagredoc3 AGRIGENTO2 BAR2 Bonefro2 CAGLIARI2 CALTANISSETTA2 COSENZA2 Capri2 Dolci2 ENNA2 LODI2 Langhe2 MASSA-CARRARA2 RAGUSA2 ROMA2 TRIESTE2 UDINE2 ABRUZZO. MARCHE1 APERITIVO1 ASINELLO1 AVELLINO1 Alassp1 Alba1 Amalfi1 Avola1 BABBI1 BICI1 BIOLOGICO1 Bagnacavallo1 Bagolino1 Barolo1 Bertinoro1 Bronte.1 Burano1 Busto Arsizio1 CESENA1 Calvatone1 Cantina1 Casale Monferrato1 Castel Frentano1 Cesenatico1 Chioggia1 Corigliano Calabro1 Costiera Amalfitana1 Crosio della Valle1 DARSENA1 DOLCI DI NATALE1 Erice1 FERMO1 FOGGIA1 Fano1 Franciacorta1 GELATERIA1 GELATO1 GELATO. GELATERIA. EMILIA ROMAGNA1 GENOVESI1 GIGLIOTTO1 Gorgonzola1 Gradara1 Gussago1 IL LAVATOIO BISTROT1 ISERNIA.1 Imer1 Ischia1 Isola Dovarese1 LA SPEZIA1 LATINA1 La Marianna1 MERCATO BOLOGNA1 MERCATO RAVENNA1 MERCATO VENEZIA1 MESSINA. SICILIA1 MONZA1 Milazzo1 Minori1 Moleto1 Montecassiano1 Monterosso1 NUORO1 Nero d'Avola1 Norcia1 Nord Italia1 Ogliastra1 Olivola1 PIEMONTE RICETTE1 PIZZERIA1 PLANETA1 PORDENONE1 Pompei1 REGGIO CALABRIA1 RICCIONE1 RIVIERA ROMAGNOLA1 Ravello1 Rovato1 SANTARCANGELO1 SAVONA1 SLOW BIKE TOURISM1 Sabaudia1 San Ginesio1 San Martino in Pensilis1 San Vito lo Capo1 Santa Lucia1 Saronno1 Secondi Piatti1 Serra de Conti1 Sorrento1 Stracciatella1 TRADIZIONE1 Termoli1 Tortona1 Tramonti1 agriturismo1 cibo1 food1 tour enogastromici1
Mostra di più

IL PARMIGIANO REGGIANO.


Il Parmigiano Reggiano è un altro alimento di fama Mondiale, riconosciuto come formaggio Dop.

Più di una volta mi son chiesta la sua vera città di origine, la città in cui è nato, per questo motivo non mi son fermata a visitarne un caseificio ma son arrivata fino al suo Museo.

Al Museo una signora molto gentile mi ha riempito di moltissime nozioni, e mi ha dato tre informazioni basilari su cui voglio fondare la mia tesi:
  • In passato la città di Parma era più estesa di come lo è attualmente e comprendeva  anche una parte della città di Reggio.
  • Il sale necessario per la trasformazione del formaggio veniva preso dalla saline di Salsomaggiore che si trovano in provincia di Parma.
  • Un documento risalente al 1254, il documento più antico riconosciuto in relazione al Parmigiano Reggiano, nomina lo stesso semplicemente Formaggio Parmigiano.

In base a queste notizie voglio credere cha la nascita del prodotto sia da attribuire a Parma, senza escludere che Reggio sia stata e lo sia tuttora, una città importantissima per la sua crescita qualitativa.

Museo a parte, vi voglio qui di seguito elencare la varie fasi di lavorazione che durante una visita al caseificio un addetto ai lavori mi ha gentilmente illustrato.

- La prima tappa è stata la visita alle caldaie di rame, dove il latte viene arricchito di caglio naturale e di siero. Successivamente a questa lavorazione si inizia con una lenta cottura.


-  Vengono poi create le forme, che ancora calde devono riposare sotto un peso e una pressa, per poi venire incise dell'anno, del mese di produzione e di un numero di matrice che ne contraddistingue il caseificio.



- Le stesse forme, dopo alcuni giorni di riposo, vengono immerse in una soluzione satura di acqua e sale, che le porterà a subirne una disidratazione.


Da qui la fase di produzione lascia spazio alla fase di stagionatura.

- Le forme vengono lasciate riposare, dandogli la possibilità di asciugarsi, per una stagionalità minima di 12mesi, periodicamente pulite una ad una.

- Gli esperti del Consorzio di tutela si occuperanno di esaminare ogni forma di Parmigiano Reggiano e solo a quelle che ne passano l'esame, verrà applicato il bollo a fuoco. Alle forme che non presentano i requisiti necessari per la Dop, verranno invece asportati tutti i contrassegni e la scritta a puntini.


Prendono cosi il via le diverse stagionature del prodotto.

anna_maria_fabbri