VINO, COLLI DI RIMINI.


Ieri abbiamo parlato di olio, oggi non potevamo non parlar di un altro alimento Doc caratteristico della città di Rimini, il vino denominato nella specifico "Colli di Rimini".

La denominazione "Colli di Rimini" è riservata ai vini bianchi e rossi che rispondono a determinate requisiti richiesti.

Ne fanno parte:
  • "Colli di Rimini" Rosso
  • "Colli di Rimini" Bianco
  • "Colli di Rimini" Cabernet Sauvignon
  • "Colli di Rimini" Biancame
  • "Colli di Rimini" Rébola

Esiste un titolo alcolometrico minimo naturale delle uve alla vendemmia ben preciso per ogni tipologia, come esistono caratteristiche ben precise per ogni tipo di vino e tutte le specifiche necessarie sono riportate in una disciplinare  che ne regola la produzione.

La zona di produzione dell'uva, come le operazioni di vinificazione, affinamento e invecchiamento devono essere effettuate all'interno della provincia di Rimini. Sono numerosi i fattori ambientali, legati proprio al terreno di Rimini, che caratterizzano la qualità finale del prodotto, come il terreno collinare favorevole per la buona coltivazione di uva, e come, fattore molto importante, la vicinanza del mare, che ne mitiga il clima tutto l'anno.

E' utile ricordare, per non cadere in tranelli, che la descrizione sulle bottiglie non può comprendere aggettivi come, superiore, extra, fine mentre deve obbligatoriamente figurare l'annata di produzione delle uve.





anna_maria_fabbri