DOVE SI MANGIA (E NON SOLO)?

Ti Consiglio Un Posto15 FORLì-CESENA14 NAPOLI14 unfotografopercittà12 FIRENZE11 UMBRIA11 ABRUZZO10 MACERATA10 NOVARA10 PESARO-URBINO10 RIMINI10 BOLOGNA9 CUNEO9 LAZIO9 ALESSANDRIA8 BASILICATA8 BRESCIA8 CATANIA8 PARMA8 PUGLIA8 SIENA8 TORINO8 ANCONA7 CREMONA7 FERRARA7 LIGURIA7 MOLISE7 PALERMO7 PRATO7 REGGIO EMILIA7 RICETTE7 SARDEGNA7 CAMPOBASSO6 CASERTA6 LIVORNO6 MANTOVA6 MESSINA6 MODENA6 PERUGIA6 ROVIGO6 SALERNO6 AREZZO5 ASCOLI PICENO5 ASTI5 BELLUNO5 BIELLA5 FRIULI VENEZIA GIULIA5 GENOVA5 LUCCA5 PADOVA5 PIACENZA5 PISTOIA5 POTENZA5 Primi Piatti5 RISTORANTE5 TARANTO5 TRAPANI5 TREVISO5 CALABRIA4 CHIETI4 MATERA4 Monferrato4 PISA4 BERGAMO3 Forlimpopoli3 GROSSETO3 L'AQUILA3 MERCATO3 MILANO3 ORISTANO3 PESCARA3 SIRACUSA3 TERNI3 TRENTINO ALTO ADIGE3 TRENTO3 eventiesagredoc3 AGRIGENTO2 BAR2 Bonefro2 CAGLIARI2 CALTANISSETTA2 COSENZA2 Capri2 Dolci2 ENNA2 LODI2 Langhe2 MASSA-CARRARA2 RAGUSA2 ROMA2 TRIESTE2 UDINE2 ABRUZZO. MARCHE1 APERITIVO1 ASINELLO1 AVELLINO1 Alassp1 Alba1 Amalfi1 Avola1 BABBI1 BICI1 BIOLOGICO1 Bagnacavallo1 Bagolino1 Barolo1 Bertinoro1 Bronte.1 Burano1 Busto Arsizio1 CESENA1 Calvatone1 Cantina1 Casale Monferrato1 Castel Frentano1 Cesenatico1 Chioggia1 Corigliano Calabro1 Costiera Amalfitana1 Crosio della Valle1 DARSENA1 DOLCI DI NATALE1 Erice1 FERMO1 FOGGIA1 Fano1 Franciacorta1 GELATERIA1 GELATO1 GELATO. GELATERIA. EMILIA ROMAGNA1 GENOVESI1 GIGLIOTTO1 Gorgonzola1 Gradara1 Gussago1 IL LAVATOIO BISTROT1 ISERNIA.1 Imer1 Ischia1 Isola Dovarese1 LA SPEZIA1 LATINA1 La Marianna1 MERCATO BOLOGNA1 MERCATO RAVENNA1 MERCATO VENEZIA1 MESSINA. SICILIA1 MONZA1 Milazzo1 Minori1 Moleto1 Montecassiano1 Monterosso1 NUORO1 Nero d'Avola1 Norcia1 Nord Italia1 Ogliastra1 Olivola1 PIEMONTE RICETTE1 PIZZERIA1 PLANETA1 PORDENONE1 Pompei1 REGGIO CALABRIA1 RICCIONE1 RIVIERA ROMAGNOLA1 Ravello1 Rovato1 SANTARCANGELO1 SAVONA1 SLOW BIKE TOURISM1 Sabaudia1 San Ginesio1 San Martino in Pensilis1 San Vito lo Capo1 Santa Lucia1 Saronno1 Secondi Piatti1 Serra de Conti1 Sorrento1 Stracciatella1 TRADIZIONE1 Termoli1 Tortona1 Tramonti1 agriturismo1 cibo1 food1 tour enogastromici1
Mostra di più

RAVIGGIOLO DELL'APPENNINO TOSCO - ROMAGNOLO.




Ieri, come immaginavo ho acceso una calda discussione, una di quelle che i veri romagnoli sanno fare, quando l'argomento in questione sono i Cappelletti.
Il giorno prima abbiamo invece parlato di Casa Artusi e di Pellegrino Artusi, idolo indiscusso in campo culinario.
Oggi non potevo non parlare del Raviggiolo dell'Appennino tosco-romagnolo, un raro latticino, prodotto con latte vaccino crudo e caglio, eletto un presidio Slow Food in Italia e riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale dell'Emilia Romagna (PAT).

Vi starete chiedendo perché nominare questo formaggio proprio in relazione agli altri due post, bene, Pellegrino Artusi ne "La Scienza in Cucina e l'Arte di Mangiar Bene" indica proprio il Cacio Raviggiolo uno tra gli ingredienti per la preparazione dei "Cappelletti all'uso di Romagna".

E' formaggio bianco, tenero e delicato, dal sapore tendente al dolce, con una stagionalità che va da Ottobre a Marzo e si mantiene solo pochi giorni in frigo, per cui è necessario, se desideriamo comprare il vero Raviggiolo dell'Appennino tosco-romagnolo, provvedere al suo acquisto direttamente nella zona di produzione, magari tra Santa Sofia, Premilcuore e Modigliana tutte in provincia di Forlì-Cesena.

Questo formaggio però non è l'unico ingrediente nella lista prevista per la preparazione dei "Cappelletti all'uso di Romagna" infatti, e non me ne vogliano a male tutti i ravennati come me, Pellegrino Artusi nella sua ricetta prevede anche l'utilizzo della carne.


Ora prima di farvi arrivare a conclusioni affrettate o commenti istintivi, cari amici, vi inviterei ad una cena tutti assieme a Casa Artusi, poi a pancia piena, che si discute sempre meglio, possiamo parlarne.

Detto questo, volevo solo farvi notare di come siano sensibili alle piccole variazioni anche le culture alimentari di una stessa zona e di come a volte, dietro ad uno stesso nome, possano nascondersi mille sfumature differenti.

Ricordate, il vero cuoco, la ricetta originale non la rivela mai o a volte ne omette alcuni passaggi, forse perché una ricetta "originale" non esiste.


anna_maria_fabbri